Usare il rapporto che si instaura tra l’uomo e l’animale per aiutare i ragazzi, disabili e non, che hanno difficoltà a relazionarsi.
E’ ciò di cui si occupa il progetto “A scuola con gli animali”, organizzato dalla cooperativa sociale “Gli amici di Lorenz”, rivolto proprio agli alunni, che provengono dagli istituti scolastici di ogni ordine e grado della provincia di Catania, dalla cui valutazione clinica e didattica emergono problematiche comportamentali.

Il progetto utilizza la Zooantropologia, disciplina che dopo aver analizzato il complesso di relazioni tra l’uomo e l’animale, ne utilizza le esperienze positive per ottenere dei benefici nelle dinamiche comportamentali dei ragazzi. Studi scientifici infatti hanno provato che le esperienze che legano il bambino al mondo animale, hanno una ripercussione molto forte sulla sua formazione. I benefici si ottengono principalmente coinvolgendo l’animale nelle attività socio assistenziali, riabilitative, educative e terapeutiche.
Il progetto si è svolto per sei mesi, da dicembre a giugno 2013.

Tre le figure coinvolte:

i docenti, per acquisire le competenze specifiche ed essere in grado di applicare il metodo zoo antropologico;

gli alunni, affinché riescano a gestire il proprio mondo sensoriale, affettivo ed emotivo attraverso la relazione con gli animali;

i genitori, per far comprendere loro l’importanza delle conseguenze positive dovute all’inserimento di un animale in famiglia.

Diverse le attività previste dalla zoo antropologia, durante gli incontri settimanali svoltisi con gli alunni: dalla socializzazione con gli animali, allo svolgere attività didattiche riguardanti argomenti di zoologia, educazione ambientale, ed etologia, fino alla realizzazione di opere grafo- pittoriche.

Questa disciplina prevede inoltre una comunicazione basata su un linguaggio molto semplice, con ripetizioni frequenti per produrre un effetto rassicurante; una continua stimolazione cognitiva per ridurre il senso di isolamento; il contatto corporeo e sollecitazione tattile per permettere la formazione della propria identità e un aumento del livello di autostima; l’empatia attraverso la relazione con un animale che favorisce lo sviluppo di legami basati sulla fiducia, sulla capacità di cura e sul senso di responsabilità.

 

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>