Acireale (Catania) 28 maggio 2013.

Un progetto di didattica inclusiva che parta dall’analisi di ogni singola classe, ma che faccia anche riferimento ad un piano generale dell’intero istituto scolastico. É questo l’impegno che dovrebbero assumere dirigenti e docenti per poter individuare i bisogni educativi speciali. Di questo si é parlato durante il dibattito svoltosi all’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari “ di Acireale, al quale ha partecipato come relatrice Angela Rapicavoli, operatrice dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Per ricevere maggiori informazioni e le slide del convegno tenuto dal Prof. Dario Ianes il 15 maggio 2013 al ISS “Carlo Gemmellaro” di Catania scrivere a: rapicavoli.angela@gmail.com

 

 

 

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>