L’U.S.P. di Catania organizza per giorno 15 novembre 2013, dalle ore 15 alle ore 19,00, presso l’Aula Magna dell’I.S. “Gemmellaro”, Corso Indipendenza 129 – Catania, un incontro seminariale d’informazione, rivolto a Dirigenti, docenti, genitori, operatori sanitari e a tutte le persone che hanno desiderio di fare stare meglio altre persone.

“YOGA DELLA RISATA:
UN METODO PER FAVORIRE LA SALUTE,
IL DIALOGO E L’APPRENDIMENTO”

La risata si sviluppa facilmente in gruppo, quando si combinano insieme contatto visivo, giocosità tipica dell’infanzia ed esercizi appositamente studiati per stimolare il gioco. La risata simulata si trasforma presto in risata autentica. Lo Yoga della Risata favorisce un maggiore apporto di ossigeno al corpo e al cervello, perché ingloba la respirazione yoga, profonda e diaframmatica. Si basa sul fatto, scientificamente dimostrato, che il corpo, tanto sotto il profilo fisiologico quanto psicologico, non distingue tra risata forzata e risata autentica e pertanto i benefici che si ottengono sono identici. Verso la metà degli anni 1990, lo Yoga della Risata si praticava la mattina presto, nei parchi, e i praticanti erano per lo più uomini in età avanzata. Più tardi, si introdusse una versione più formalizzata di questa pratica, resa popolare come “Club della Risata”. Il primo Club fu avviato da Kataria il 13 marzo 1995 a Mumbay, con solo cinque persone, in un parco pubblico. L’idea, da qui, si è diffusa rapidamente. Nel 2011, si contano, in tutto il mondo, oltre 8000 Club in 65 paesi.

Le sessioni di Yoga della Risata iniziano con semplici esercizi di riscaldamento, che comprendono stretching, vocalizzazioni, battito delle mani e movimenti del corpo. Tutto ciò aiuta a far cadere le inibizioni e a sviluppare sentimenti di giocosità. Gli esercizi di respirazione si usano per preparare i polmoni alla risata; sono poi seguiti da una serie di “esercizi di risate”, che combinano elementi di teatro (azione sostenuta da tecniche di visualizzazione) con la giocosità.

Questi esercizi, quando si combinano con le dinamiche di gruppo, portano a una risata incondizionata, prolungata e sostenuta. Gli esercizi di risate sono intervallati dagli esercizi di respirazione. Venti minuti di risate sono sufficienti per sviluppare benefici fisiologici importanti. Una sessione di Yoga della Risata può terminare con la cosiddetta “Meditazione della Risata”. Quest’ultima è una sessione di risate destrutturate, dove i partecipanti sono seduti o sdraiati e lasciano che la risata naturale scorra dall’interno come una fontana. Alla fine, possono essere inseriti alcuni esercizi di rilassamento guidato.

La partecipazione al seminario è gratuita, per iscriversi compilare il modulo:

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Chi sono (richiesto)

Se dirigente o docente dimmi in quale Scuola lavori:

Telefono

Riscrivi il codice che visualizzi nell'immagine:
captcha

 

 

All’incontro interverranno:

Laura Toffolo Presidente dell’Associazione Nazionale Yoga della Risata
“Presupposti fondamentali dello Yoga della risata e il suo grande sviluppo in Italia”

Ann-Marie Kjellander Giornalista svedese  ed ex presidente della Stampa Estera in Italia
“Come lo Yoga della risata diventa un sostegno in molti casi di malattia” Esperienza personale”

Danny Singh Insegnante di inglese in Italia
“Benefici dello Yoga della Risata nell’apprendimento”

Rodolfo Matto Gelotologo
“Lo Yoga della Risata come strumento di contrasto al disagio giovanile sia sociale che scolastico”

Lucia Suriano Docente di Lettere
“Dalla teoria alla pratica: lo Yoga della Risata uno strumento per un apprendimento emotivamente intelligente e per insegnanti felici”

 

Lo Yoga della risata, promosso sul territorio nazionale dall’ Associazione Nazionale YOGA DELLA RISATA ONLUS risulta una metodologia di lavoro ottimale per la riduzione degli stati di disagio, conflittuali, per l’incremento dell’autostima all’interno dei contesti scolastici.

Dice Madan Kataria, “Quando tu ridi tu cambi e quando tu cambi il mondo cambia con te”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>